Mediante protezione del sexting. Gli allarmi sui ragazzini in quanto si fanno “selfie hard” sono anacronistici.

Mediante protezione del sexting. Gli allarmi sui ragazzini in quanto si fanno “selfie hard” sono anacronistici.

E, piu male ancora, aiutano i bulli.

I ragazzini fanno sessualita. Piu male attualmente: i ragazzini fanno erotismo digitale. Se andremo verso uccidere, di presente passo? Ai numerosi allarmi sugli adolescenti giacche hanno una vitalita sessuale disinibita, si aggiungono gli allarmi sui teenager affinche «posano verso selfie hard». E dunque, posteriormente le inchieste di Beatrice Borromeo sul questione “Sex and Teens” (un reportage in due puntate sul prodotto quotidiano nel marzo del 2014, un cortometraggio dallo identico testata contro Sky nel giugno del 2015), arrivano i sondaggi sui teen e il sexting (crasi tra sex e texting, cioe lo contraccambio di immagini e testi erotici con digitale). Almeno come Borromeo lanciava l’allarme sui quattordicenni perche fanno pompini nei bagni tra «alcol, festini e incoscienza», altri lanciano allarmi sugli adolescenti giacche si scambiano immagini erotiche: «una modernita, pericolosissima moda si sta diffondendo con i giovanissimi», spiega un conosciuto blog al muliebre, «e un imbroglio fatale affinche continua ad accoppare molti giovani», commenta un collocato d’informazione.

Il sottotesto e di continuo lo stesso: qualcuno salvi i nostri ragazzi. Unitamente una difformita prestigioso, sennonche: invece i dati sono precisamente stati utilizzati attraverso sminuire l’isteria sugli adolescenti e il sesso, e adatto coi numeri affinche si alimenta l’allarmismo sugli adolescenti e il sexting. Che faceva vedere Davide De Luca sul Post, i dati parlano leggero: successivo i questionari dell’Organizzazione internazionale della integrita e della organizzazione Durex, l’eta mediana del originario rendiconto erotico in Italia e attorno ai 18 anni, e tranne un fase lunare dei quindicenni e immischiato in attivita sessuali. Continue reading “Mediante protezione del sexting. Gli allarmi sui ragazzini in quanto si fanno “selfie hard” sono anacronistici.”